Passa ai contenuti principali

Game-Trification: online il programma completo



E' online il programma completo di Game-Trification, una formazione gratuita che unisce rigenerazione urbana e gaming, per realizzare e testare un prototipo di gioco sociale della rigenerazione urbana nel quartiere Giambellino-Lorenteggio, a Milano (per maggiori informazioni CLICCA QUI).

COME PARTECIPARE

La scadenza della call è stata posticipata alle ore 24 di domenica 13 ottobre. Per iscriversi, compilare con i propri dati il modulo disponibile a questo link (CLICCA QUI). 

CHI SONO I DOCENTI
Questi gli esperti e i docenti chiamati a portare il proprio contributo durante il percorso di ricerca-azione collettiva: Spartaco AlbertarelliClaudio Calvaresi,Erika LazzarinoFrancesca Cognetti e alcuni membri di Off Topic. Il progetto, a cura di Dynamoscopio e 
S.P.Lu.F - Spazio Pedagogico Ludico Formativo, sarà coordinato da Marta Meroni, antropologa e Ambra Lombardi, architetto.

SPARTACO ALBERTARELLI

Game designer di professione, dal 1987 collabora con l'Editrice Giochi. È stato per dieci anni responsabile editoriale dell'edizione italiana di Dungeons & Dragons ed è, dal 1992, responsabile dello sviluppo della linea RisiKo!. Attualmente insegna alla Scuola Superiore d'Arte Applicata del Castello Sforzesco. 

CLAUDIO CALVARESI
Dottore di ricerca in Urbanistica. Lavora ad Avanzi – Sostenibilità per azioni e svolge attività di ricerca e consulenza per politiche e progetti di rigenerazione urbana in quartieri difficili e di sviluppo territoriale in aree interne.

FRANCESCA COGNETTI
Urbanista e professore associato presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano. Conduce attività di ricerca sui temi dell’abitare, dello sviluppo dei quartieri e sulle diverse forme di partecipazione sociale.

ERIKA LAZZARINO
Antropologa, esperta di strumenti di co-progettazione per la rigenerazione urbana. Con Dynamoscopio svolge attività di ricerca qualitativa, progettazione e consulenza per l’accompagnamento di processi di sviluppo locale.

OFF TOPIC
Laboratorio di dibattito e progettazione che indaga nelle crepe del tessuto politico, fisico e sociale della "metropoli" di Milano. E' composto da studenti, lavoratori, pendolari, stagisti e avventurieri urbani, lanciati nell'impresa di descrivere e riscrivere le trasformazioni della città.

Post popolari in questo blog

Il mio Sessantotto. Uno sguardo antropologico su memorie, immagini e narrazioni

È appena uscito il nuovo libro di Marta Villa, del nostro Comitato Scientifico: qui il suo racconto. Si può scrivere qualcosa di nuovo sul Sessantotto? Una rilettura di questo periodo può permetterci di comprendere quello che sta accadendo attualmente in Italia e in Europa? Questa riflessione corale ha preso in considerazione non solo la retorica che da tempo si è consolidata attorno a questo evento globale, ma anche le voci di tutti gli altri testimoni, fino ad oggi mai ascoltati, che hanno con diversi ruoli partecipato o osservato quello che stava accadendo a Trento, città simbolo del movimento studentesco italiano. La sintesi del lavoro di ricerca antropologico e sociologico di Marta Villa, Adriano Motta e Luigi Schiavo permette di raggiungere una conoscenza nuova e più completa di questo fenomeno, delle sue relazioni e delle sue controverse conseguenze. La ricerca è arricchita dai saggi di Vincenzo Calì, Giuliano Di Bernardo, Giorgio Galli, Renzo Gubert e dalle testimonianze ined…

Marta Villa ci racconta il Sessantotto attraverso le voci di chi lo ha vissuto

«Questo volume vuole essere una testimonianza della pluralità di sguardi che alla fine degli anni Sessanta si sono intrecciati nella città di Trento, e che sono stati indagati nel corso del progetto di ricerca Io non c’ero o se c’ero non dormivo. Trento allo specchio: memorie, immagini e narrazioni di luoghi, finanziato dalla Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, attraverso il Bando per Progetti di valorizzazione della memoria delle comunità 2017.